PUBBLICAZIONI | Primula ambigua

PRIMULA AMBIGUA

Ciò che accade nella vita in momenti di grande difficoltà è che si cerchi un rimedio: un prestito, il conforto di un amico, una bevuta in compagnia, un velo di trucco per coprire le occhiaie, un farmaco che curi l'influenza o Pierangelo Lomagno. Per ragioni geografiche, l'ultimo rimedio è stato utilizzato fino ad oggi soprattutto a Torino e dintorni. Abbiamo dovuto attendere la redazione di Primula Ambigua per poter attingere finalmente, in uno slancio unitario, alle medicamentose ricette dell'autore in tutta la Penisola. Insomma, per farla breve: se siete messi male, oppure benissimo, o vi pare che sia ora di ridare slancio alla vostra immaginazione con seriosissima frivolezza, quel che ci vuole è una Farmacopea Fantastica. Per pura fortuna, è nelle vostre mani. Proprio adesso.

"ILLUSIONI: La cenere delle illusioni è fredda in terzo grado. Giova alla vista e dissolve le caligini che possono oscurare la mente. L'uso eccessivo può provocare torpore all'animo e melanconia. Si può ovviare a questo inconveniente assumendola al sorgere del sole, reclinando poi il capo su un seno amabile.