PUBBLICAZIONI | Ci sarebbe bastato.

CI SAREBBE BASTATO.

Quell'estate del 1938 è stata anche l'ultimo periodo passato insieme a divertirsi, senza preoccupazioni e con il solo pensiero di quanto la vita abituale poneva loro davanti: la scuola, le amicizie, le prime simpatie amorose. Proprio per questo se la ricordano tutti così bene, con lo struggimento, la gioia e l'emozione che traspaiono dai racconti. Medea rappresenta, ancora nei loro ricordi di oggi, una vita che allora sembrava solo promettere cose buone e che invece improvvisamente si chiuse. Da quel momento in poi, cambierà tutto: il mondo che conoscevano e su cui avevano costruito i loro progetti di futuro si frantumò, d'improvviso".