PUBBLICAZIONI | Real Doll

Real Doll

Intensità, movimento, calore, ritmo, energia, follia, liberazione. Non è una scoperta di fisica quantistica, è il potere del sesso, sono questi trenta racconti di Vasco Rialzo - più uno di Steven Forti.
Animali senza desiderio di riscatto, che ricorrono alla carnalità come droga, fuga, status symbol e moda, per fare carriera, perché sono troppo avanti o troppo indietro, perché non hanno altro. Un sesso esplicito e senza fronzoli, poco o per nulla erotico perché ne oltrepassa i confini, diventando maniacale e ridondante. Difficile trovare un lieto fine in queste favole contemporanee, che denunciano la possibile inesistenza di un’ostentata superiorità della specie umana. Un colpo basso che, oltre a far riflettere, diventa un irresistibile invito al sorriso e alla presa in giro, soprattutto di se stessi.


In un’antologia di racconti dove il sesso impera, Vasco Rialzo scandaglia forme, punti di vista e stereotipi con un unico filo conduttore: l’animalità dell’essere umano, invariabilmente rivelata dal mezzo di comunicazione più antico. In quel che si desidera, si cela infatti un mondo censurato e tenuto segreto, che trasmette un’istantanea tanto reale quanto spietata della nostra società.
Questi racconti sono incredibilmente poliedrici, a volte feroci, a volte divertenti, altre volte ancora strampalati, dove il sesso si denuda della sua naturale positività e diventa strumento tagliente e cinico per ironizzare su ciò che, celato sotto tante maschere diverse, confonde le acque e governa da sempre il mondo.
Nel narrare gli esseri umani attraverso la pulsione primordiale che li possiede, l’autore offre uno sguardo dall’alto a un puzzle esistenziale, completo e desolato, che fa insorgere il desiderio di affrancarsene un po’ e ricomporne le tessere, cercando sollievo in ciò che di piccolo, umile e pulito ciascuno di noi ha sottomano.