Fangèn

 13,50

Manuel Ciarleglio

ISBN: 9788896829547
Categorie: , Tag:

Descrizione

Queste pagine racchiudono il racconto di un modo di essere bambini in una Bologna a metà strada fra dopoguerra e modernità. Benché memoria e letteratura contribuiscano spesso a trasfigurare la verità dei fatti, le storie qui narrate sono comunque ispirate a sprazzi di vita di molti fangén d’epoca, raccolti e convogliati su di un unico personaggio. Ci troviamo così innanzi alla creazione di una verità poetica ‒ ricostruita attraverso il ricordo e schegge di fantasia ‒, che si antepone alla verità storica nella ricerca di un senso personale delle cose.
Alcune pagine ci invitano a navigare nel tempo, alla riscoperta di momenti particolari della storia della città come la Marcia dei pazzi del 1868, il sacrificio di Irma Bandiera o la liberazione di
Bologna nell’aprile del 1945. Ma il fangén narratore ci riporta sempre al suo presente, alla realtà che lo vede crescere. Ci sono la scuola e l’osteria, la parrocchia e il manicomio, nonni irriverenti
e contadini dal fiaschetto facile, ospiti del carcere minorile e pazienti dell’ospedale psichiatrico. C’è il mondo dialettale e contadino, che svanisce in silenzio; c’è la modernità incipiente e c’è lui,
il fangén che nuota nelle torbide e agitate acque degli anni ‘70. E soprattutto ci sono una città e un tempo in fermento, che ci sorprendono ad ogni pagina, ad ogni angolo di strada.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 21 × 14 cm
Autore

Anno

2013

Illustrazioni

No

Rilegatura

Brossura

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.